Klima Hotel Milano

Struttura cosmopolita ed elegante, situata in prossimità del polo fieristico di Milano.
È il primo hotel green a Milano che grazie alla sua facciata composta da pannelli solari, produce la maggior parte dell’energia necessaria alle attività dell’hotel. Per la comodità degli ospiti, nel parcheggio sono presenti delle prese per ricaricare auto e biciclette elettriche.

Tutta l’attività di preparazione si avvale di prodotti di prima scelta con particolare produzione di scarto organico durante il servizio di colazione e cena.

Tutto lo scarto di preparazione giornaliero prodotto viene raccolto in bidoni di dimensioni contenute e progressivamente caricato nella macchina EFR 50. La struttura gestisce una media di 150-180 colazioni e pasti con uno scarto medio giornaliero di poco al di sotto dei 100Kg e tal volta superiore nei giorni di fiera e del fine settimana.

Quantità quotidiana media di scarto organico prodotto in alta stagione/periodo fiere 80-90 Kg

Tipologia scarto organico prodotto: Rilevante quantità di bucce di arancia/limone dalle colazioni e scarti di pesce/crostacei/carne dai pasti

Servizio di raccolta del rifiuto umido-organico

La raccolta è gestita dall’azienda municipale con frequenza bi–settimanale.

Problema

  • Di primaria importanza eliminare i cattivi odori dalla zona di raccolta e stoccaggio dei rifiuti (in alternativa avevano valutato acquisto cella refrigerata, abortito per mancanza di spazio e probabili rotture e manutenzioni tipiche della stagione estiva)
  • Migliorare le condizioni igienico sanitarie degli ambienti di lavaggio e stoccaggio degli scarti (di primaria importanza)
  • Ridurre l’impiego del personale per la frequente attività di lavaggio, condizionamento e sanitizzazione dei bidoni dedicati alla raccolta degli scarti umidi (grosse quantità di bucce di arance e quasi totalmente pesce)
  • Ridurre la presenza di insetti e animali selvatici (topi, gatti e uccelli) che si annidano nei pressi dei contenitori del rifiuto organico nel periodo di attesa della presa del rifiuto stesso.
  • Ridurre i costi dovuti all’utilizzo dei sacchi biodegradabili-compostabili.
  • Trovare una soluzione sostenibile in linea con la politica della direzione dell’hotel che si propone come struttura Eco-sostenibile in grado ridurre impatto di CO2 prodotto dalla propria attività come l’utilizzo di pannelli solari e materie prima di preparazione alimenti a Km Zero

SOLUZIONE ADOTTATA

Utilizzo di un nr. 1 macchinario EcoSwiss EFR 50 per gestire tutto lo scarto umido organico prodotto giornalmente dalla struttura, tenendo presente i quantitativi più rilevanti legati al periodo delle fiere ed alta stagionalità.

Installazione del macchinario nell’area adiacente alla zona di lavaggio, adiacente alla zona di preparazione rappresentata dalla cucina principale dell’hotel. La poca acqua di condensa prodotta durante il ciclo viene evacuata nel vicino scarico delle acque reflue. (vedere foto seguenti).

Posizionamento e utilizzo macchinario: area adiacente al lavaggio

Fine ciclo e scarico residuo finale dalla vasca dell’EFR 50

Vista interno vasca a fine ciclo dopo operazione di scarico del residuo solido secco ottenuto

Esempi di Residuo secco prodotto e scaricato a fine ciclo con differenti mix di scarto caricato

Il residuo solido secco risultante, viene in parte utilizzato come valido ammendante misto per le aree verdi della struttura e in parte smaltito con frequenza quindicinale come rifiuto organico, anziché la frequenza bi-settimanale precedente con tutti i vantaggi di un semplice stoccaggio in area unicamente posta al riparo dalle piogge, senza l’emissione di alcun odore molesto.

Impatto sui rifiuti con utilizzo di EFR

  • Kg di scarto organico annuo prodotto fra i 30.000 – 32.000 Kg
  • Riduzione rifiuto organico prodotto/anno oltre il 70%
  • Kg di rifiuto organico in meno/anno oltre i 21.000 22.500Kg

 

Elenco Vantaggi e Risparmi Economici (quantificabili)

  • Eliminazione totale cattivi odori nei pressi di tutta la struttura valore non quantificabile ma di grande impatto/immagine per la struttura e il suo prestigio. Aspetto fondamentale per la scelta dell’acquisto del macchinario.
  • Eliminazione totale della necessità di utilizzo cella refrigerata per stoccaggio dello scarto organico (100%) valore oltre gli 8.000 €
  • Eliminazione totale dei costi di manutenzione e riparazione della cella refrigerata valore oltre i 1.200 €/anno
  • Riduzione costi personale per pulizia, ricondizionamento e sanitizzazione area refrigerata (circa 80%) valore pari a 1.200 €/anno
  • Miglioramento del decoro e pulizia generale dell’area esterna della struttura
  • Riduzione drastica utilizzo all’utilizzo dei sacchi biodegradabili-compostabili
    per un valore di alcune migliaia di euro/anno.

Totale risparmi economici (quantificabili)

 

Risparmio una-tantum: 8.000 € (cella refrigerata)

Risparmio medio-annuo: oltre i 6.500 € (e possibile utilizzo di parte del residuo secco come ammendante compostato misto nelle aree verdi adiacenti)