Industria Agro-Alimentare

Tutta l’attività di lavorazione, preparazione e confezionamento distribuzione è gestita integralmente dalla struttura grazie ad un’attrezzatissima area produttiva che parte dalla battitura-ammollatura per passare poi alla deliscatura, preparazione e cottura. In seguito si procede al confezionamento del prodotto finale, stoccaggio e spedizione.

Tutto lo scarto di preparazione giornaliero prodotto (quasi totalmente pesce/baccalà) 120-220Kg viene raccolto in contenitori di plastica alimentare e presenta da subito un cattivo odore e tendenza alla putrescenza, fattori che divengono estremi nella stagione estiva.

 

Servizio di raccolta del rifiuto umido-organico

La raccolta è gestita dall’azienda convenzionata per il recupero di rifiuti speciali di Categoria 3.

La frequenza era bi–settimanale con un costo forfettario a presa di 150€ a contenitore.

Si lamentavano cattivi odori, presenza massiccia di insetti (mosche) ed i contenitori si presentavano poco decorosi alla vista. Si necessitava per tanto una frequente pulizia e lavaggio con impiego rilevante di ore/lavoro del personale.

Presenza di scatole nere per la derattizzazione nell’area di pre-stoccaggio dei bidoni in prossimità della cella refrigerata.

 

 

Problema

  • Di primaria importanza eliminare i cattivi odori dalla zona di raccolta e stoccaggio dei rifiuti (cella refrigerata)
  • Ridurre la presenza di insetti e animali selvatici (topi, gatti e uccelli) che si annidano nei pressi dei contenitori del rifiuto speciale (categoria 3)
  • Ridurre la frequenza dei ritiri contenitori rifiuto speciale (categoria 3) da 2 prese settimanali ad una ogni 2 settimane
  • Ridurre la frequente attività di lavaggio, condizionamento e sanitizzazione dei bidoni dedicati alla raccolta degli scarti umidi (quasi totalmente pesce)
  • Eliminare i costi di esercizio e manutenzione della cella refrigerata di stoccaggio
  • Ridurre costi extra di sanificazione e derattizzazione dovuti alla presenza di insetti (mosche) e roditori
  • Trovare una soluzione sostenibile in linea con la politica del Gruppo di promuovere strutture Eco-sostenibili in grado ridurre impatto di CO2 prodotto dalla propria attività.

In linea con le nuove direttive Europee volte a perseguire la riduzione di emissioni di CO2, la struttura ha effettuato una recente e radicale ristrutturazione degli impianti e servizi fra i quali spicca la totale auto-sufficienza energetica tramite produzione di energia con pannelli fotovoltaici di ultimissima generazione.

    SOLUZIONE ADOTTATA

    Acquisto ed utilizzo di un nr. 1 macchinario EFR100 per gestire tutto lo scarto umido organico prodotto giornalmente dalla struttura + successivo acquisto di un’altro EFR100 per gestire incremento dello scarto nell’alta stagionalità (scarto superiore ai 220-240 Kg/giorno)

     Installazione degli EFR 100 in area esterna adiacente alla zona di preparazione e confezionamento. La macchina migliora le proprie performance se installata all’esterno grazie ad un ottimale attività del gruppo di condensazione. La poca acqua di condensa prodotta viene evacuata al suolo.

    Quantità quotidiana media di scarto organico prodotto 120-180 Kg

    Elenco Vantaggi e Risparmi Economici (quantificabili)

    • Eliminazione totale cattivi odori nei pressi di tutta la struttura
      valore non quantificabile ma di grande impatto/immagine per l’azienda; fondamentale per la scelta dell’acquisto dei macchinari
    • Eliminazione totale della cella refrigerata utilizzata per stoccaggio dello scarto organico (100%) valore pari a circa 7-8.000€
    • Eliminazione totale dei costi di manutenzione e riparazione della cella refrigerata valore pari a 1.200 €/anno
    • Riduzione costi personale per pulizia, ricondizionamento e sanitizzazione area refrigerata (circa 80%) valore pari a 1.200 €/anno
    • Miglioramento del decoro e pulizia generale dell’area esterna della struttura valore non quantificabile ma di grande impatto/immagine
    • Eliminazione costi extra di bonifica periodica degli instetti (mosche) e de-ratizzazione (100%) valore 1.500 €/anno
    • Riduzione del 70% dei costi di ritiro del Rifiuto Speciale (Categoria 3)
      valore 9.500-10.000 €/anno

    Impatto sui rifiuti con utilizzo di EFR

    • Kg di scarto organico annuo prodotto fra i 37.000 – 40.000 Kg
    • Riduzione rifiuto organico prodotto/anno circa il 70%
    • Kg di rifiuto organico in meno/anno fra i 900 28.000Kg